IMG-20191219-WA0001 (1)

In attesa di: L84 vs IMOLESE

Carobbi: “Sabato rivoglio lo stessa determinazione a vincere avuta contro la Fenice.”

 

Imola, 19 dicembre 2019 – La vittoria di larga misura contro la Fenice riporta fiducia fra i rossoblu, che deliziano i tifosi di casa con una prestazione senza sbavature. Rientrano due beniamini, Castagna e Liberti, reduci dalla sosta forzata per infortunio e l’Imolese ritrova quella travolgente forza propulsiva che scaturisce dallo spirito oltre che dal gioco: “Sabato – afferma ALBERTO CAROBBI – tutti avevamo voglia di riscatto. Abbiamo passato la settimana ad analizzare la sconfitta e la sola cosa che volevano i ragazzi erano la rivalsa. Per i primi sette-otto minuti abbiamo giocato benissimo, ma dobbiamo lavorare molto sulle affinità. Aver recuperato Castagna e Liberti è stato il valore aggiunto e quando sono scesi in campo con Baroni e Gabriel, l’intesa dello scorso anno è riemersa. Questi ultimi devono integrarsi al meglio con gli altri e per questo serve tempo.” Fenice che, nonostante l’agonismo e le qualità espresse, frana verso il fondo di una classifica spaccata in due, con Milano già ‘regina d’inverno’ e otto squadre in lotta per i play-off: “Nutro un profondo rispetto per la società veneta e per il suo lavoro nel settore giovanile, ove primeggia. Ha scalato le categorie coi ragazzi del suo vivaio e ora affronta la A2 con un gruppo giovane: giocano da adulti, senza mai arrendersi.” Imolese che strappa il biglietto d’ingresso per la Coppa Italia, ma che, in primis, deve pensare all’ostacolo L84: “Siamo onorati di prendere parte a questa competizione e faremo di tutto per rendervi omaggio, sperando sia gestibile a livello di panchina, causa i tanti infortuni già avuti. La priorità ora è la gara di sabato. La squadra torinese ha la seconda miglior difesa del campionato e in casa ha perso una sola gara. Ha cinque stranieri, di cui tre molto esperti e una presenza fisica in campo importante. Ha un buon settore giovanile ed è una società da ammirare perchè ha fatto i passi giusti nei momenti giusti. E non dimentichiamoci che l’anno scorso sono arrivati ai play-off.” Un avversario particolarmente temibile per i rossoblu, nell’ultima giornata d’andata: l’imperativo è chiudere al meglio un girone a fasi alterne: “Sicuramente – conclude mister Carobbi – dobbiamo ancora tornare a pieno regime, ma voglio, anzi pretendo, di rivedere in campo la stessa determinazione a vincere avuta contro la Fenice.”

 

Prossimo turno – campionato (Brandizzo, 21/12 ore 16.00): L84 – IMOLESE CALCIO 1919

 

Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese Calcio 1919

Leave a comment